La Repubblica stacca il Corriere della Sera e La Stampa: su twitter ha più lettori e un indice di penetrazione più alto

Riprende a sfornare dati Agorà, la rubrica del tweetpolitico.it che indaga sul mondo dell’informazione e quello dei social network. In questa occasione ci occupiamo dei La Repubblica, Il Corriere della Sera, La Stampaprincipali quotidiani italiani che trattano di politica. Parliamo del Corriere della Sera, di Repubblica e de La Stampa. Quei giornali, insomma, che hanno dettato e continuano a dettare gli umori dell’opinione pubblica italiana.

Più di un addetto ai lavori era pronto a giurare sulla fine del cartaceo, ma nella realtà dei fatti le cose sono andate diversamente e si è assistiti più che alla fine alla diversificazione dei quotidiani. Infatti il giornale di carta si è trasformato in un serbatoio di opinioni e commenti – ideali per l’organizzazione di campagne mirate – lasciando al fratello online il compito di informare in maniera rapida e continua i lettori della rete.

Ma oggi anche il concetto di quotidiano online sembra passato, lasciando posto all’interazione tra stampa, informazione e social network. In particolare è twitter lo strumento che più sta rivoluzionando il modo di lavorare di redazioni e giornalisti. Almeno di quelli che hanno capito che twitter è sia un grande anticipatore di dichiarazioni e notizie ufficiali ma anche uno strumento di amplificazione della notizia.

Stampa tradizionale
Ovviamente la crisi dei giornali cartacei in termini di lettori è certificata. L’ADN, l’associazione Accertamenti Diffusione Stampa, che certifica i dati di diffusione e di tiratura della stampa ha presentato i dati reali delle vendite dei maggiori quotidiani. Questi dati sono più realistici di quelli delle concessionarie pubblicitarie in quanto tengono contro della tiratura (il totale delle copie stampate in Italia e all’estero), della diffusione media (somma fra le copie vendute e quelle distribuite gratuitamente) ma soprattutto delle copie realmente vendute e pagate. Ecco come si posizionano In Italia i tre quotidiani presi in considerazione per la nostra inchiesta nel mese di luglio.

Dati mensili stimati luglio 2012:
1 – Corriere Della Sera
Tiratura media 594.728– Diffusione Media 444.967 – Totale Pagata 408.240
2 – La Repubblica
Tiratura media 561.542– Diffusione Media 425.207 – Totale Pagata 386.217
3 – La Stampa
Tiratura media 367.579 – Diffusione Media 256.203– Totale Pagata 250.454

Stampa online
Come possiamo vedere dai dati estrapolati mensilmente da Audiweb sul web la gerarchia dei tre quotidiano si sposta leggermente con Repubblica che sorpassa il Corriere della Sera. Il dato più importante è comunque che i lettori dell’edizione online sono quasi il doppio di quelli del tradizionale cartaceo.

Dati giorno medio Internet Audience luglio 2012:
1 – La Repubblica
Utenti unici 1.337.329 – Pagine viste 10.540.000 Tempo per utente (m:s) 05:39
2 – Corriere Della Sera
Utenti unici 1.067.931- Pagine viste 8.931.000 Tempo per utente (m:s) 05:41
3- La Stampa
Utenti unici 356.294 – Pagine viste 1.796.000 Tempo per utente (m:s) 03:47

La Stampa su Twitter
Eccoci finalmente nel nostro campo, twitter. Qui abbiamo analizzato i tre quotidiani secondo gli indici base di twitter (tweet, following, follower e retweet) e secondo gli indici del tweetpolitico: Indice di opinion leadership, lettori raggiungibili e rapporto lettori raggiungibili/follower. L’indice di leadership è calcolato in base al numero di followers, al numero di citazioni e retweet da parte dei propri followers, al numero di citazione e retweet di altre persone che non sono followers diretti. Elettori raggiungibili ci da la misura del numero di elettori raggiungibili dal leader politico, viene calcolato sulla base del numero dei followers diretti e degli utenti raggiungibili grazie al retweet dei propri followers. Il rapporto Elettori raggiungibili/Followers ci da una misura di quanto l’elettorato potenziale venga raggiunto direttamente o attraverso il retweet: un rapporto prossimo a 1 indica che il leader politico raggiunge direttamente con i tweet la totalità del proprio elettorato potenziale; un rapporto alto indica che lo raggiunge con i retweet dei propri follower.

La Repubblica
L’account del quotidiano diretto da Ezio Mauro è stato aperto il 13 gennaio del 2009 e raccoglie le seguenti statistiche: 45246 tweets, 98 following e 537.535 follower. Gli ultimi 200 tweet de la Repubblica sono stati inviati con una frequenza media di 2,9 tweet all’ora o 69,6 tweets al giorno. La maggior parte dei tweet recenti (28,5%) per la Repubblica sono stati inviati nel tardo pomeriggio. L’interazione con i lettori su twitter è pressoché nulla: in soli 4 tweets (2,0%) un altro utente è stato menzionato; sono addirittura zero le risposte ad un altro utente e 2 i diversi utenti menzionati in questi tweet. Il numero di retweet è invece alto: degli ultimi 200 sono 191 i tweets (95.5%) retwettati da altri profili, per un totale di 2,230 volte.
Il tweet più retwettato (85 volte) dai follower di repubblica recita
“Studiosa Harvard rivela: “Un papiro copto parla della moglie di Gesù”

Indice di opinion leadership: 44,1/100
Lettori raggiungibili: 291.405
Lettori raggiungibili/follower: 0,54

Corriere Della Sera
L’account del Corriere della Sera è stato aperto il 21 ottobre del 2011, molto più tardi di Repubblica quindi ed infatti i numeri di base risentono di questo ritardo: 16,359 tweet, 115 following e 89,417 follower. Il Corriere però tweetta quotidiamente più di Repubblica. Gli ultimi 200 tweet di CorrieredellaSera sono stati inviati con una frequenza media di 3,7 tweet all’ora o 88,9 tweets al giorno. La maggior parte dei tweet recenti (26,5%) di CorrieredellaSera sono stati inviati nella tarda mattinata. Il Corriere sembra curare meglio di Repubblica il rapporto con i lettori. Degli ultimi 200 tweet in 124 (62,0%) un altro utente è stato menzionata.
Le risposte ai lettori sono zero ma sono stati menzionati 30 utenti diversi. Sui retweet il Corriere perde la gara con Repubblica: degli ultimi 200 tweet 172 (86%) sono stati retwettati da un altro profilo per un totale di 1,125 volte.
Il testo del tweet più retwettato (56 volte) dai follower del Corriere riguarda il lancio di una nuova tecnologia informatica
“Tutti pazzi per #iOS6 e #Siri in italiano, ma mappe sballate: a Londra sparisce stazione, a Dublino compare aeroporto”

Indice di opinion leadership: 32,3/100
Lettori raggiungibili: 28.178
Lettori raggiungibili/follower: 0,31

La Stampa
Il quotidiano di Torino sbarca su twitter il 7 aprile del 2009, dopo Repubblica ma prima del Corriere. I suoi numeri di base dicono: 43514 tweet, 687 following e 84943 follower. La Stampa, dei tre quotidiani analizzati, è quello che tweetta di più quotidianamente. Gli ultimi 200 tweet da La Stampa sono stati inviati con una frequenza media di 4,1 tweet all’ora o 99,2 tweets al giorno. La maggior parte dei tweet recenti (26,5%) per La Stampa sono stati inviati nel primo pomeriggio. Anche sul’interazione con i lettori di twitter il quotidiano torinese mostra una buona performance. Degli ultimi 200 tweet in 74 tweet (37%) un altro utente è stato menzionato, 6 tweet (3,0%) sono le risposte via tweet e 45 sono i diversi utenti menzionati. Sui retwett anche La Stampa perde il confronto con Repubblica. Degli ultimi 200 tweet 178 (89%) sono stati retwettati da altri utenti per un totale di 800 volte.
Il tweet più retwettato (22 volte), come nel caso del Corriere, riguarda le nuove tecnologie informatiche
“iPhone 5, l’app per le mappe fa flop “Spariti monumenti, vie e stazioni”: Pioggia di critiche sul sistema di geo”

Indice di opinion leadership: 26,5/100
Lettori raggiungibili: 86.856
Lettori raggiungibili/follower: 1,02

Classifica per indice di leadership:
1. La Repubblica
2. Corriere della Sera
3. La Stampa

Classifica per lettori raggiungibili:
1. La Repubblica
2. La Stampa
3. Corriere della Sera

Classifica per follower:
1. La Repubblica
2. Corriere della Sera
3. La Stampa

Dati elaborati nella settimana dal 16 al 23 settembre
Di Guido Petrangeli

Tagged with: , , , , ,
Posted in Tweet del lunedì
@iltweetpolitico
iltweetpoliticoTweetpolitico.it
@iltweetpolitico:
Def approvato in consiglio dei Ministri #Renzi "nessun taglio lineare, nella sanità in prospettiva spenderemo di più" http://t.co/k19M8WjKgA
2 weeks ago from Tweet Button
iltweetpoliticoTweetpolitico.it
@iltweetpolitico:
#Alfano: "Pronti alla rottura se non si tagliano le #tasse" #ncd @angealfa http://t.co/9um5awxIbZ @ilsecoloxix
2 weeks ago from Twitter for iPhone
iltweetpoliticoTweetpolitico.it
@iltweetpolitico:
Il 16/4 il Parlamento europeo di pronuncia sul "Made in" è scontro tra Italia e Germania @ClaudioVaccari #madeinitaly http://t.co/t2Opq5aWq9
3 weeks ago from Twitter for iPhone
iltweetpoliticoTweetpolitico.it
@iltweetpolitico:
Boschi: #riforme costituzionali bloccate da 30 anni per colpa dei #professori @mariaelenabosch @sole24ore http://t.co/IcjoR7yiJu
3 weeks ago from Twitter for iPhone
iltweetpoliticoTweetpolitico.it
@iltweetpolitico:
Sì definitivo della Camera province soppresse #Renzi: “Avanti come rullo compressore” http://t.co/LbkwYR6id9 @la_stampa
3 weeks ago from Tweet Button